Via degli Orfani, 91
00186 - Roma
Tel.: 06.47884804
Cel.: 327.8455000
Lun-Sab 9:00 - 19:30


Plantarum umbelliferarum distributio nova, per tabulas cognationis et affinitatis ex libro naturae

In folio, cc.5 + cc.92 + tavole. Legatura ottocentesca in piena pelle con doppia cornice di filetto ai piatti e angoli con fregi floreali, dorso a cinque nervi. Ottimo stato. Ex libris “Hon. Thomas Earl of Hadinton”.

Prima edizione. Robert Morison  è stato un botanico e tassonomista scozzese, il quale sviluppò la prima classificazione sistematica delle piante. Studiò a Parigi sotto la guida di Vespasian Robin, botanico del Re di Francia, che lo presentò a Gastone, Duca di Orleans. A seguito della raccomandazione di Robin, divenne direttore dei Giardini Reali di Blois, un incarico che tenne per i dieci anni seguenti. Successivamente insegnò nell’Università di Oxford e pubblicò Praeludia Botanica, un’opera che evidenziò l’utilizzo della struttura dei frutti delle piante per la loro classificazione. A quel tempo, la classificazione si focalizzava sull’habitat e le proprietà medicinali delle piante e le critiche che Morison muoveva ai sistemi promossi da botanici quali Jean e Gaspard Bauhin procurarono rabbia tra i suoi contemporanei.. Nella prefazione della sua opera Plantarum Umbelliferarum Distributio Nova (1672), Morison affermò in maniera definitiva i principi del suo metodo e fu la prima persona in assoluto a scrivere una “monografia di un gruppo specifico di piante”, le Umbelliferae, famiglia di piante dicotiledoni che comprende circa 3000 specie suddivise in 420 generi presenti in tutte le zone temperate del mondo.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Categoria: Botanica, Scienza
Secolo: 1600-1699
Altre informazioni: Prima edizione