Irriflessioni dell’autore d’un foglio intitolato Riflessioni delle corti borboniche sul Gesuitismo.

Luogo di stampa ed anno non sono riportati.

In 8°, legatura coeva in mezza pelle. Esemplare con piccole fioriture ma nel complesso genuino.

Testo anonimo, attribuito sia al livornese Carlo Benvenuti sia a G. Lagomarsini, uno dei pamphlet di maggiore successo della trattatistica polemica sulla Compagnia di Gesù degli anni Settanta del Settecento. Si tratta di una risposta alle ‘Riflessioni delle corti borboniche sul gesuitimo’, il cui testo, anch’esso anonimo (forse opera di Monino) viene riproposto in questa edizione (pp. 55-61). La Compagnia di Gesù dalla metà del Settecento incorse in un periodo burrascoso che in pochi anni la condusse dapprima alla cacciata dai territori di Portogallo, Spagna, Francia, Napoli e dalle colonie del Sud e Centro America, e poi alla totale soppressione. Ciò avvenne sotto il pontificato di Clemente XIV, sul quale le corti borboniche esercitarono una pressione talmente violenta da costringerlo a sopprimere la Compagnia di Gesù ‘per la pace della Chiesa’. Così il 21 luglio 1773 egli firmò il decreto di soppressione della Compagnia di Gesù.

Euro 300

Categorie: , Tag: ,

Richiesta/Enquire: Irriflessioni dell'autore d'un foglio intitolato Riflessioni delle corti borboniche sul Gesuitismo.

    Nome/First Name

    Cognome/Last Name

    Telefono/Phone

    Email (required)

    Libro/Book

    Messaggio/Notes

    Ho letto l’informativa Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi indicate.